Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Rilasciata la nuova release OpenOffice.org 3.2, l'ormai famosa suite per l'ufficio che ottiene consensi sempre maggiori tra gli utenti dell'office automation di tutto il mondo.

Diamo uno sguardo alle novità ed installiamo la suite in Windows ed in Ubuntu 9.10 Karmic.

 

 
Per quei pochi che ancora non la conoscono, OpenOffice.org è una suite per la produttività che comprende:

Writer - elaboratore di testi
Calc - foglio di calcolo
Impress - presentazioni
Draw - disegno in grafica vettoriale
Base -  database
Math - editore grafico di equazioni matematiche

 

Nato nell'ottobre 2000, il progetto OpenOffice.org rilascia la prima versione (1.0) della suite nell'aprile del 2002. Oggi la suite OpenOffice.org è tradotta in oltre 100 lingue ed è disponibile per le diverse piattaforme Window, GNU/Linux, Mac OS X e Solaris.

Il formato dei documenti creati con OpenOffice.org risponde allo standard OpenDocument Format (ODF) ratificato dall'OASIS (Organization for the Advancement of Structured Information Standards).
Il formato OpenDocument (ODF), diventato norma internazionale ISO/IEC 26300 "Open Document Format for Office Applications (OpenDocument) v1.0", "è stato messo a punto per essere utilizzato come default file format, svincolando i documenti dalla applicazione che li ha generati. Permetterà agli utenti di salvare e scambiare documenti di testo, fogli di calcolo elettronici, banche dati, tabelle, grafici e presentazioni, senza preoccuparsi dell'applicazione o della piattaforma sulla quale sono stati generati." (Fonte: UNI).

Ma OpenOffice.org è anche in grado di leggere e salvare i documenti per ufficio nei formati più diffusi come MS Office, incluso il nuovo formato 2007, Pocket Word e Pocket Excel, AportisDoc, DocBook, RTF, etc. Da non dimenticare, inoltre, l'utilissima funzione di esportazione nel formato PDF con la quale realizzare documenti completi di indice.

OpenOffice.org è un software libero e Open Source pertanto il suo utilizzo non richiede l'acquisto alcuna licenza.



 

La nuova release OpenOffice.org 3.2 introduce un buon numero di novità e miglioramenti su ciascuno dei moduli della suite.

Gli utenti abituali di OpenOffice.org potranno subito apprezzare i pregi della nuova release già dall'avvio della suite osservando la sensibile riduzione del tempo di caricamento degli applicativi.

Se da un lato sono stati compiuti ulteriori progressi verso la conformità agli standard ODF 1.2 e le specifiche ad OASIS ODFF/OpenFormula, dall'altro è stato migliorato il supporto ai file proprietari e in particolare ai formati MS Office 2007, AportisDoc e PocketWord.

Il foglio elettronico Calc è il componente nel quale sono state introdotte il maggior numero di novità:

  • la formattazione dei bordi delle celle ora supporta la selezione multipla;
  • il riempimento automatico ora gestisce classi (tipografiche) aggiuntive;
  • ordinamento: migliorata la selezione dell'intervallo di celle da ordinare; i formati delle celle sono ordinati insieme alle celle;
  • migliore gestione delle celle unite
  • copia e incolla complesso: tra le altre migliorie, adesso un grafico di Calc può essere incollato in Writer come immagine (metafile GDI) oppure come Star Object Descriptor XML;
  • funzioni statistiche migliorate secondo le definizioni stabilite dalle specifiche OASIS ODFF/OpenFormula;
  • conservazione dei caratteri di interruzione di riga nelle formule;
  • conversione automatica di numeri in stringhe;
  • funzionalità aggiuntive nei filtri;
  • spostamento tra i riferimenti migliorato;
  • nuovi fattori in CONVERTI_ADD;
  • funzioni UNICODE e UNICHAR;

In numero minore, ma ugualmente apprezzabili, sono le novità implementate negli altri componenti.
Nell'elaboratore di testo Writer l'attenzione è stata rivolta alla funzione di correzzione automatica delle parole, mentre il filtro per l'esportazione nel formato MediaWiki è stato rimosso per essere distribuito come parte dell'estensione "Wiki Publisher" al fine di permettere il suo aggiornamento senza dover attendere nuove release di OpenOffice.org.
Nel modulo Chart sono stati aggiunti i tip di grafici "Bolle" e "Radar" oltre a migliorare la didascalia dei dati.
In Base, il componente database, i miglioramenti hanno riguardato principalmente le funzioni di creazione guidata, di importazione delle tabelle, di copiatura delle query tra database e l'implementazione dello zoom nei form gestibile con la rotellina del mouse in maniera analoga a quanto accade per i documenti Writer e Calc.
In Draw e Impress sono stati aggiunti il campo del "Numero pagina" ed un nuovo stile per le note.

Per una dettagliata descrizione sui miglioramenti e le nuove funzionalità di openOffice.org 3.2 vi rimando alla pagina dedicata del Wiki Italiano di OpenOffice.org "Novità di OpenOffice.org 3.2" la cui traduzione è stata curata dell'Associazione PLIO - Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org.

 

Installare OpenOffice.org 3.2.0

Nella sezione Download del Progetto Italiano OpenOffice.org sono disponibili tutte le versioni italiane dei pacchetti di installazione per le diverse piattafome: Windows, Mac OS X, Linux DEB (Ubuntu e Debian), Linux RPM (Fedora, OpenSUSE, etc.).

Da questa pagina scaricheremo i pacchetti per installare OpenOffice.org 3.2 in Windows ed in Ubuntu 9.10 Karmic.

OpenOffice.org 3.2.0 in Windows

Sia che volessimo installare per la prima volta OpenOffice 3.2, sia che dovessimo aggiornare la versione già presente nel PC, scarichiamo il pacchetto per la Versione Windows  - OOo_3.2.0_Win32Intel_install_wJRE_it.exe (147 MB) - e con doppio-clic su di esso lanciamo l'installazione di OpenOfice.org 3.2 in Windows:

  1. per prima cosa verrà chiesto dove creare la cartella temporanea nella quale decomprimere i file necessari per l'installazione guidata; se manteniamo la posizione predefinita, la cartella temporanea sarà creata nel Desktop, altrimenti possiamo selezionare una specifica posizione del disco fisso; clicchiamo su Decomprimi e dopo aver terminato l'estrazione dei file, si avvierà automaticamente l'Installazione guidata per OpenOffice.org 3.2;
  2. nella prima scheda possiamo specificare se installare il programma per tutti gli utenti configurati nel computer oppure soltanto per l'account personale dal quale è stata avviata l'installazione: nella normalità dei casi manteniamo la prima opzione in modo che OpenOffice.org sia utilizzabile da tutti gli eventuali utenti configurati nel nostro PC;
  3. nella scheda successiva dovremo selezionare il tipo di installazione: se state installando per la prima volta OpenOffice.org suggerisco di scegliere l'installazione Completa per poter subito disporre di tutti i Moduli e conoscere le  caratteristiche complete della suite;
    OpenOffice.org 3.1 - Installazione Completa
    altrimenti, con l'installazione Personalizzata potremo selezionare, nella scheda successiva, i singoli Moduli che vogliamo installare ed i Componenti Opzionali;
    OpenOffice.org 3.2 - Installazione Personalizzata
  4. clicchiamo su Avanti e quindi su Installa;
  5. al termine dell'installazione sarà mostrata una scheda di Benvenuto nella quale inserire il nostro nome e le iniziali: queste informazioni compariranno nelle proprietà dei documenti da noi creati con OpenOffice.org;
  6. con l'ultimo passo della scheda di Benvenuto, siamo invitati alla registazione della Suite: con la nostra registrazione contribuiremo ad incrementare il numero di utenti che in tutto il mondo utilizzano OpenOffice.org.
    OpenOffice.org 3.1 - Benvenuto
  7. terminata l'installazione possiamo cancellare dal Desktop la cartella tempoarnea "OpenOffice.org 3.2 (it) Installation Files".

A questo punto avviamo OOo lanciando uno dei moduli, ad esempio l'elaboratore di testi Writer, oppure dallo Startcenter OpenOffice.org che contiene i pulsanti per creare un nuovo documento con ciascuno dei componenti OpenOffice.org.

 


 

OpenOffice.org 3.2.0 in Ubuntu 9.10 Karmic

Per la piattaforma GNU/Linux sono disponibili i pacchetti sia nei formati DEB che RPM da utilizzare a seconda della distribuzione utilizzata. Nel caso di Ubuntu scaricheremo l'archivio compresso dei pacchetti di installazione della Versione Linux DEB; quindi procediamo ad una nuova installazione di OpenOffice 3.2 seguento questi pochi e semplici passi:

  1. rimuovere la versione precedente; da terminale:
    sudo apt-get purge openoffice*.*
  2. decomprimere l'archivio dei pacchetti di installazione: dal File Manager (Nautilus) fare clic col pulsante destro sull'archivio e selezionare 'Estrai qui', oppure, da terminale, posizionarsi nella cartella che contiene l'archivio scaricato e digitare:
    tar -zxvf OOo_3.2.0_LinuxIntel_install_it_deb.tar.gz
  3. spostarsi nella sotto-cartella 'DEBS':
    cd OOO320_m12_native_packed-1_it.9483/DEBS/
    e installare i nuovi pacchetti con il comando:
    sudo dpkg -i *.deb
  4. infine, installiamo le voci del menu:
    cd desktop-integration
    dpkg -i openoffice.org3.2-debian-menus_3.2-9472_all.deb

 

OpenOffice.org

.....non mi rimane che augurarvi bunon lavoro!

 DownloadOpenOffice.org 3.2

OpenOffice.org 3.2
Categoria Software / Produttività-Ufficio
OpenOffice.org
 
° Progetto Internazionale
° Progetto Italiano
Documentazione ° Guida Introduttiva a OpenOffice.org 3
° Progetto documentazione
Licenza LGPL (GNU Lesser General Public License)

Leggi gli altri articoli dedicati alle suite per l'ufficio: