Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Indice degli argomenti

Kexi 2.2 - La gestione visuale dei database in GNU/linuxLo slogan di Kexi 2.2 recita: "Microsoft Access for Linux". Con la nuova versione di Kexi, infatti, anche in Linux si dispone di un applicativo database che unisce potenza ed efficienza della gestione dei database ad una interfaccia grafica amichevole, pratica ed efficace, tipica degli strumenti RAD (Rapid Application Development) che, come in MS Access, permette di progettare e gestire in maniera visuale ogni elemento del database.

Installiamo Kexi 2.2 in Ubuntu ed esploriamo alcune delle sue caratteristiche.


 

Kexi 2.2 è uno strumento integrato per la gestione delle basi dati che, notevolmente rinnovato, torna a far parte (2010) del progetto KOffice la suite Open Source per l'ufficio e la produttività sviluppata per l'ambiente desktop KDE.

Attualmente (2013) Kexi 2.6 e una delle principali applicazione di Calligra la suite di apllicazioni per l'ufficio, la grafica ed il project management nata dal fork del progetto KOffice ormai terminato.

Il modulo Base della suite OpenOffice.org è certamente un altro esempio di strumento database del mondo Open Source ma, rispetto ad esso, Kexi 2 possiede delle marce in più come, tra le più evidenti, quelle di costituire una applicazione indipendente dagli altri componenti della suite, di utilizzare di un motore database robusto, veloce ed efficiente e di integrare una modalità di progettazione e visualizzazione dei Form. Di contro, in Kexi 2 si nota l'attuale mancanza del supporto ODBC molto utile per la connessione ai diversi DBMS.

All'interno di Kexi 2 è presente l'apprezzato motore database SQLite 3 avente la caratteristica di salvare in un singolo file l'intera struttura della basi di dati (tabelle, query, maschere (form), rapporti di stampa (report) e script) senza utilizzare processi server. Questo tipo di struttura di database richiama subito alla mente software come MS Access oppure FileMaker. E tra le caratteristiche di Kexi 2.2, come vedremo più avanti, vi è proprio la capacità di importare le tabelle dei database MS Access.

Se il database in unico file costituisce una caratteristica apprezzata soprattutto per la sua portabilità e praticità di utilizzo, con Kexi 2 è anche possibile gestire i Server di database MySQL e PostgreSQL mettendo, tra l'altro, a disposizioni le funzioni di migrazione dei database e di esportazione di un database in singolo file Kexi ad un database server MySQL o PostgreSQL.

 

Installare Kexi 2.2 in Ubuntu

Prima di esplorarne le caratteristiche salienti, installiamo Kexi 2.2 nelle più recenti versioni di Ubuntu.

Installazione in Ubuntu 10.10 Maverick Meerkat

Il pacchetto di istallazione di Kexi 2.2.2 è disponibile nei repository di Ubuntu 10.10. Pertanto, per installare Kexi 2.2 basterà utilizzare l'Ubuntu Software Center cercando, nell'apposita casella di ricerca, il pacchetto “kexi”.

Installazione in Ubuntu 10.04 LTS

  1. Aggiungere alle sorgenti software i repository Backports:

    dal Terminale apriamo per la modifica il file /etc/apt/sources.list:

    $ sudo gedit /etc/apt/sources.list
    ed aggiungiamo la riga:
    deb http://archive.ubuntu.com/ubuntu lucid-backports main universe multiverse restricted
    infine, aggiorniamo l'archivio dei pacchetti con il comando:
    $ sudo apt-get update
  2. Installare Kexi con il comando:
    $ sudo apt-get install kexi
    oppure utilizzare il Gestore dei pacchetti Synaptic.

Assegnare l'icona del menu Applicazioni di Ubuntu

Dopo aver installato Kexi 2.2 in Ubuntu, probabilmente noteremo che alla nuova voce del menu Applicazioni / Ufficio / Kexi è stata assegnata un'icona generica con un punto interrogativo.

Per assegnare l'icona corretta di Kexi apriamo il gestore del “Menu principale”: Sistema / Preferenze / Menu principale; quindi selezioniamo il gruppo di menu “Ufficio” dove troveremo la voce Kexi, la selezioniamo e clicchiamo sul pulsante Proprietà per aprire la scheda delle Proprietà del lanciatore; infine, clicchiamo sull'icona in alto a sinistra della scheda e selezioniamo la nuova icona “kexi.png” dalla cartella “/usr/share/icons/default.kde4/32x32/apps”.