Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Indice degli argomenti

PCpercaso.com :: Rawstudio 2Rawstudio 2 - Camera chiara Open Source in Linux per la gestione e lo sviluppo delle foto digitali RAW. Installiamo Rawstudio 2 in Ubuntu ed esploriamo le sue principali caratteristiche.

2. Un rapido tour in Rawstudio 2

L'interfaccia di Rawstudio 2 si presenta estremamente sobria, in grigio scuro ed in pieno stile dei software fotografici più blasonati.

In alto trovano posto le miniature delle immagini RAW caricate in Rawstudio semplicemente selezionando la cartella di origine. A ciascuna immagine si può associare un contrassegno da 1 a 3 utile per catalogare gli scatti fotografici secondo un ordine di preferenza o priorità: basta selezionare la miniatura e premere sui tasti 1, 2 o 3.

PCpercaso.com :: Rawstudio 2 - Contrassegni.Le miniature così contrassegnate saranno inserite nei rispettivi pannelli selezionabili dalle linguette a destra del pannello delle miniature. Con il tasto Canc la miniatura verrà spostata nel pannello del cestino (D) dove sono raccolte le foto da scartare mentre, nel pannello contrassegnato con U, si trovano gli scatti ancora non contrassegnati.

Nella parte destra dell'interfaccia troviamo il pannello che contiene le schede per gli strumenti di modifica dell'immagine, le azioni di esportazione e l'albero delle directory per esplorare ed aprire la cartella di origine delle foto.

Per ciascuna foto Rawstudio mette a disposizione tre copie virtuali rispettivamente A, B e C che consentono di confrontare gli effetti dei controlli di immagine rispetto allo scatto originale.

Portando il cursore sull'immagine compare il contagocce per il bilanciamento del bianco: cliccando su una zona bianca della foto Rawstudio regolerà automaticamente tutte le tinte fornendo così una resa ottimale dell'immagine.

PCpercaso.com :: Rawstudio 2 - Bilanciamento del bianco
Rawstudio 2 - Confronto bilanciamento del bianco.
(clicca per ingrandire)

La figura di esempio mostra il confronto tra la foto originale A e l'immagine B ottenuta applicando la funzione di bilanciamento del bianco. Nell'esempio, il contagocce è stato puntato su una zona più chiara del paletto bianco nell'immagine A che, come si nota dal confronto, appare leggermente virata verso il ciano. Il bilanciamento ha subito avuto l'effetto di una calibrazione delle tinte con una resa più realistica. Con i tasti Ctrl+D attiviamo la vista di confronto delle due immagini.

Ulteriormente si è intervenuto sulla Curva per regolare le ombre e le alte luci. I valori di ciascun controllo dei parametri dell'immagine (esposizione, saturazione, tinta, contrasto, temperatura, etc.) possono essere regolati agendo sullo slide oppure ruotando la rotellina del mouse o, ancora, cliccando sul valore per inserirlo da tastiera. Per ripristinare i valori originali basta cliccare sul nome di ciascun parametro.

Completate le correzioni sulle foto, non resta che esportare i risultati dello sviluppo in camera chiara. Dal pannello di destra selezioniamo la scheda Esecuzione nella quale andremo ad impostare la cartella di destinazione delle foto, il modello di denominazione automatica ed il formato di immagine preferito (JPEG, TIFF, PNG) oppure il social network (Facebook o Picasa) nel quale Rawstudio caricherà direttamente le immagini dopo aver inserito le credenziali del proprio account.

Riferimenti esterni:

Leggi gli altri articoli dedicati alla Grafica: