PCpercaso.com - Condividere i Profili  di Fifìrefox e Thunderbird in Windows con GNU/Linux.Quando si effettua l'installazione di una distribuzione GNU/Linux in dual-boot con Windows, prima o poi ci si scontra con l'esigenza di poter condividere tra i due Sistemi i medesimi ambienti di lavoro, cioè i Profili, di Firefox e/o di Thunderbird.

In questa semplice guida vediamo come impostare Firefox e Thunderbird per accedere da GNU/Linux ai Profili già presenti in Windows.

 

I Profili di Firefox e di Thunderbird sono quegli insiemi di file nei quali sono salvate sia le impostazioni delle configurazioni (configurazione di base, componenti aggiuntivi, temi, plug-in, motori di ricerca,...) che le informazioni personali gestiti o collezionate durante l'utilizzo dei due applicativi, come, ad esempio, segnalibri, password moduli salvati per Firefox, impostazioni degli account, rubriche, mail, cartelle di posta per Thunderbird.

 

 

Ciascun profilo, sia di Firefox che di Thunderbird, è salvato dentro una cartella che ha per nome una stringa alfanumerica e per estensione il nome attribuito al profilo stesso. Ad esempio, il profilo “default” sarà salvato in una cartella del tipo: “odukybrl.default”.
A sua volta, la cartella del profilo è posizionata in una specifica sotto-cartella dei dati delle applicazione relativi a ciascun utente di Windows oppure di GNU/Linux il cui cammino completo, a seconda del sistema operativo, sarà:

Windows 2000 / XP:

  • per Firefox:
    C:\Documents and Settings\username\Dati applicazioni\Mozilla\Firefox\Profiles\
  • per Thunderbird:
    C:\Documents and Settings\username\Dati applicazioni\Thunderbird\Profiles\

 

Windows Vista / Windows 7:

  • per Firefox:
    C:\Users\username\AppData\Roaming\Mozilla\Firefox\Profiles\
  • per Thunderbird:
    C:\Users\username\AppData\Roaming\Thunderbird\Profiles\

 

GNU/Linux:

  • per Firefox:
    /home/username/.mozilla/firefox/
  • per Thunderbird:
    /home/username/.thunderbird/


Dove al posto di "username" utilizzeremo il nome dell'Utente di Windows o di GNU/Linux. Ricordate, inoltre, che le cartelle "Dati applicazioni" e  "AppData", rispettivamente di Windows XP e Windows Vista, sono nascoste dal sistema, quindi bisognerà renderle visibili selezionando dalla cartella la voce di menu Strumenti / Opzioni cartella..., quindi, nella scheda "Visualizzazioni" selezionare l'opzione "Visualizza cartelle e file nascosti".
Analogamente, le cartelle ".mozilla" e ".thunderbird" sono nascoste nell'ambiente GNU/Linux.

Dopo aver individuato l'esatta posizione in Windows dei Profili dei due applicativi Mozilla, possiamo riavviare il computer con la distribuzione GNU/Linux. Nell'esempio specifico ho utilizzato Ubuntu 10.04 LTS, mentre i Profili di Firefox 3.6 e Thunderbird 3 sono salvati in Windows 7; la procedura si applica in maniera analoga sia per Firefox che per Thunderbird.

Lanciamo il Gestore dei Profili eseguendo dal terminale il comando:

  • per Firefox:
    firefox -profilemanager
  • per Thunderbird:
    thunderbird -profilemanager

nella lista dei profili già esistenti troveremo il profilo originale “default”, quello che dobbiamo fare è creare un nuovo profilo ed assegnargli la cartella del profilo utilizzato dìin Windows.

  1. Clic sul pulsante “Create Profile...”;
  2. nella casella di testo "Enter new profile name" scriviamo il nome del novo profilo; ad esempio: Windows 7 - default;
    PCpercaso.com - Firefox Create Profile Wizard
  3. clic sul pulsante “Choose Folder...” per selezionare la cartella che contiene il profilo di Firefox (o Thunderbird) utilizzato in Windows; clic su "Finish" per tornare alla finestra di scelta del profilo;
  4. selezioniamo il nuovo profilo "Windows 7 - default", verifichiamo che sia selezionata l'opzione "Don't ask at startup" e infine avviamo Firefox cliccando sul pulsante Start Firefox: in questo modo, al prossimo avvio di Firefox  (o Thunderbird) il nuovo profilo sarà automaticamente caricato.
PCpercaso.com - Firefox Choose Profile

 

Ovviamente, il disco (o partizione) di Windows nel quale è salvato il Profilo dovrà essere montato automaticamente all'avvio di della distribuzione GNU/Linux, altrimenti Firefox o Thunderbird non potranno trovare la cartella dei rispettivi Profili nel percorso di cartelle assegnato.

Riferimenti esterni: